BREATH TEST UREA

per Helicobacter Pylori

Il breath test all’urea è un’indagine che si esegue per diagnosticare l’infezione da Helicobacter Pylori. Questo batterio è in grado di resistere all’acidità dell’ambiente intestinale e di insediarsi nelle mucose gastriche ove si replica.

La crescita di questo microrganismo può causare spiacevoli conseguenze per il paziente, predisponendolo a gastrite, iperacidità, ulcera dello stomaco, in alcuni casi, al tumore allo stomaco.

PRINCIPIO DEL TEST

Il breath test utilizza l’elevata attività ureasica di questo microrganismo per rilevare l’infezione;
si basa sulla somministrazione di urea marcata con un’isotopo del carbonio (13C o 14C, isotopo innocuo), una volta ingerita, l’ureasi prodotta dal batterio idrolizza l’urea in ammoniaca ed anidride carbonica (CO2), la quale viene assorbita dalle pareti gastriche, veicolata dal sangue e rapidamente escreta nell’aria espirata.
Pertanto, in caso di un’infezione gastrica da parte di Helicobacter Pylori, ritroveremo una certa quantità di anidride carbonica radiomarcata nell’aria espirata dal paziente dopo pochi minuti dall’inizio del test.
Quantificando il carbonio marcato espirato, con appositi strumenti si è in grado di indicare se c’è o meno un’infezione in corso. Grazie all’alta specificità e sensibilità, questo test può essere ripetuto nel tempo per testare l’efficacia della terapia antibiotica intrapresa.

PREPARAZIONE ALL’ESAME

Il test va eseguito a digiuno da almeno 6 ore, meglio se tutta la notte e a riposo.
Vanno sospesi da almeno 4 settimane farmaci antibiotici, e da 2 settimane i gastroprotettori (inibitori della secrezione acida e procinetici, vedi tabella). Si consiglia il giorno precedente l’esame di assumere pasti leggeri.

ESECUZIONE DEL TEST

Il test inizia con la raccolta dei campioni per la determinazione dei valori basali soffiando all’interno di provette. Dopodichè si beve una soluzione contenete 13C-urea e acido citrico, si attende 30 minuti lasciando il paziente a riposo e si ripete il test del soffio

IL BREATH TEST UREA E’ UN’INDAGINE EFFICACE, SICURA, ALTAMENTE SENSIBILE E ATTENDIBILE, DI FACILE ESECUZIONE E NON INVASIVA; PUO’ ESSERE ESEGUITO IN GRAVIDANZA E NEI BAMBINI

IL TEST NON VA ESEGUITO SU PAZIENTI CON GASTRITE ATROFICA O CON SOSPETTA INFEZIONE GASTRICA DOVUTA AD ALTRI AGENTI PATOGENI DIVERSI DA H. PYLORI CHE POTREBBERO INTERFERIRE CON IL TEST.